La Melodia del Cuore

Questo racconto indipendente è il mio augurio per te, caro lettore, di buon San Valentino (visto che la festa si avvicina) . Non che io sia mai stata particolarmente “affezionata” a questa festa, ma credo molto nelle emozioni positive e travolgenti, lo sai no?
E quale maggior trasporto dell’amore? Quindi questo è un mio omaggio all’Amore in senso lato e un’occasione per fare un piccolo regalo ai miei lettori e, perché no? Anche a chi di mio non ha mai letto nulla.
 
Siamo negli anni ‘50 e i protagonisti della storia sono Gemma e Rodolfo, i nonni di Giulia la protagonista del romanzo “La Melodia Sibilante”.
Questo breve racconto, infatti è completamente indipendente da tutti i libri della Saga, pur essendone fortemente impregnato ed è, e resterà per sempre, gratuito.
Alla scuola di Armonia, l’ultimo giorno di scuola, viene organizzato il “Ballo dei Diplomati” sono ammessi soltanto i ragazzi del quarto anno con le loro dame o cavalieri.
E questa volta siamo invitati anche noi, ma solo in veste di osservatori! ;)
 
Il magico momento narrato in questo racconto è una scena del romanzo, attualmente in fase di stesura, “La Melodia Vincolante” che narra tutta la storia di Rodolfo e Gemma dal primo giorno di scuola fino al giorno in cui suoneranno, appunto, La Melodia Vincolante. Un potente incantesimo in grado rendere una promessa assolutamente indissolubile, una sorta di giuramento magico che condizionerà, non solo i due protagonisti, ma anche le generazioni a venire.